Colonna vertebrale

La colonna vertebrale, detta anche rachide o spina dorsale, è lo scheletro portante dell’intero corpo.

Il rachide non è una struttura dritta, ma presenta due tipi di curvature fisiologiche.

La lordosi (cervicale e lombare);
La cifosi (toracica e sacro-coccigea).

Le curve lordotiche si proiettano verso il baricentro della struttura corporea (curvatura interna).
La lordosi lombare è suscettibile a diversi fattori come la Gravidanza, disfunzioni mandibolari, stress muscolare, eccessivo grasso viscerale o rigidità dorso- lombare spesso associati a lassità addominale, instabilità del bacino e lombalgia.

La cifosi dorsale è una lunga curvatura della parte alta della colonna vertebrale in senso antero-posteriore (curvatura esterna). Questa modificazione della schiena, è conosciuta come “gobba”. Un leggero grado di curvatura della parte alta della schiena è fisiologico, ma il termine cifosi di solito viene utilizzato per indicare una curvatura eccessiva. 

La cifosi si verifica quando le vertebre nella parte superiore della schiena diventano più schiacciate tra loro, questo può essere congenito o acquisito. Nei casi più gravi la cifosi può coinvolgere strutture viscerali e i nervi.
Le Alterazioni delle curve fisiologiche della schiena dunque possono comportare debolezza, rigidità o accorciamento dei muscoli, perdita di flessibilità di tendini e legamenti, ernie, protusioni discali e usura articolare con spiccato dolore al collo, spalla o arti superiori e zona lombare.

L’osteopata cerca di identificare e valutare le cause degli scompensi posturali applicando tecniche correttive e armonizzare il sistema migliorando il dialogo tra struttura ed organo o viceversa.

 

Vuoi approfondire o valutare la tua situazione specifica? Puoi contattarmi cliccando QUI